MOTO GUZZI 1000 SP II

Vendo

MOTO GUZZI

1000 SP - SP II

7.000

Rating: 5

MarcaMOTO GUZZI
Modello1000 SP - SP II
AlimentazioneBenzina
ColoreAltro
Cilindrata949
Chilometraggio22576
Anno prima immatricolazione1985
CategoriaVeicolo tra il 1800 e 2000
Potenza71CV 52.220429KW
Numero marce5
Tipo veicoloMoto
Numero proprietari precedenti1
CittàBiella
ID annuncio304635
Data inserimento

Descrizione

MOTO GUZZI 1000 SP II
Anno 18/06/1985 (una delle versioni più belle prodotte e vendute per la sua cromaticità) quando è stata venduta, da parte del Concessionario Ufficiale Moto Guzzi di Biella “Pozza Moto Srl” in Via Fratelli Rosselli, 74 a Biella (BI), è rimasta della stessa famiglia per ben 35 anni, per poi passare a collezionista. Ecco la motivazione dei pochissimi chilometri percorsi per una moto di questo livello, divoratrice, macinatrice di chilometri. Il contachilometri mostra 22.576 km. Originali! 640 km. Percorsi annualmente, praticamente mai usata! Questo spiega il suo stato impeccabile di conservazione! Il suo colore originale bicolore “amaranto e rosso” è l'elemento che contraddistingue questo modello in particolare, ai quali si aggiunge il contrasto cromatico dato dal motore e dalle cromature del paramotore ecc. … La moto viene fornita con: chiavi e doppie chiavi originali; Libretto manuale di uso e manutenzione; Manuale Officina: trousse con gli attrezzi; Borse originali. Pneumatici nuovi (appena montati), quelli originali seppur in ottimo stato, per sicurezza sono stati sostituiti. Tenuta con scrupolosa e minuziosa cura in tutti questi anni! Motocicletta revisionata e tagliandata. Si vende solo ad appassionati! Vero oggetto di culto Vintage anni 80!

Questa motocicletta d'epoca è iscrivibile e parteciperà alla manifestazione per i 100 anni della strorica “Moto Guzzi”, il 14 maggio 2021; che si terrà a Genova nel Centenario della sua fondazione, in ricordo di Giorgio Parodi, fondatore genovese della storica “Moto dell'Aquila”; evento importante ed esclusivo!


La Moto Guzzi 1000 SP è stata prodotta dal 1977 al 1985. La SP 1000 nasce con un duplice obiettivo offrire agli appassionati una moto che sia in grado di affrontare al meglio lunghi viaggi in grado di assicurare da un lato una velocità di crociera elevata, dall’atro offrire al pubblico un vero gran turismo capace di contrastare una concorrenza sempre più agguerrita. La 1000 SP deve il suo nome ad alcune novità stilistiche introdotte quali il cupolino e la carenatura che ne facevano la cd. “Serie Personalizzata” rispetto al precedente modello 1000 G5. La 1000 SP sin dalla sua nascita viene progettata e realizzata utilizzando la galleria del vento per la quale Moto Guzzi si era dotata durante gli anni cinquanta per affrontare al meglio le competizioni motociclistiche. La 1000 SP e una moto generosa che monta un bellissimo motore bicilindrico con cilindri al Gilnisil (marchio della Gilardoni, azienda di Mandello del Lario, fornitrice di cilindri), una lega di silicio a riporto galvanico che permetteva una maggior durata e un minor degrado delle pareti dei cilindri, oltre a consentire un accoppiamenti con pistoni di maggior precisione. Il tutto a vantaggio della durata, della silenziosità e della potenza, oltre ad assicurare un minor consumo d'olio dovuto ai minori trafilaggi. Il bicilindrico della 1000 SP è generoso e di buona affidabilità, dotato di una elevata erogazione della coppia anche a bassi regimi. In due o da soli la 1000 SP è la moto ideale per trascorrere una giornata e percorrere in relax curve, tornati e salite, in tutta comodità e sicurezza. La sella è comoda e le vibrazione sono pressoché nulle a tutto vantaggio del comfort, della sicurezza e del divertimento. La 1000 SP, nonostante un motore potente, è una moto dal carattere dolce e generoso, che si lascia condurre con facilità e per questo è adatta anche a motociclisti di media esperienza, che nel viaggio in moto cercano libertà e relax. Seguiranno poi la SP II (1984), con l'innovazione dell'alettatura quadra dei cilindri, oltre alle varianti estetiche come nuovi colori e nuovo parafango anteriore più moderno, nuove piastre pressofuse per le pedane ma soprattutto con la modifica tecnica sostanziale della ruota anteriore da 16", per cercare di migliorare la maneggevolezza del mezzo.(modifica estesa anche alle coeve 850 T5 e Le Mans 1000). Altra modifica di un certo rilievo, atta a superare le manchevolezze riscontrate sulla prima serie, fu lo spostamento del cavalletto laterale dal vertice anteriore del monoblocco al "sottopedana" sx, che fu molto apprezzata dagli utenti, potendo ora contare su un accessorio davvero utile e stabile, come mai prima d'allora.

Quotazioni

MarcaModelloCilindrataAnnoPrezzo
MOTO GUZZI1000 SP - SP II9481978-87n.d.

arts
Pubblica da Dicembre 2018
Annunci attivi: 24
Pagina personale inserzionista Rating: 5