Torna su

Le case automobilistiche: FIAT

Case Automobilistiche Italiane: Fiat

1899 - L'ATTO COSTITUTIVO

L'undici luglio 1899, a Palazzo Bricherasio, viene firmato l'atto costitutivo della "Società Anonima Fabbrica Italiana Automobili Torino". Trenta azionisti per un capitale sociale di 800 mila lire. Tra i membri del consiglio di amministrazione, Giovanni Agnelli, subito in luce grazie ad un dinamismo unico.

Case Automobilistiche Italiane: Fiat

1900 - FIAT 3 1/2 HP

Nel 1900 in Corso Dante 35 viene inaugurato il primo stabilimento Fiat. All'interno dei suoi 12.000 mq, lavorano 150 operai. Durante questo anno vengono realizzate trenta 3 1/2 HP, una due/tre posti "vis à vis". Piccola curiosità la vettura non è ancora dotato di retromarcia.

Case Automobilistiche Italiane: Fiat

1902 - FIAT 24 HP CORSA

Al primo giro d'Italia Automobilistico, 9 vetture Fiat arrivano tutte al traguardo. Nel 1902 viene presentata la 24 HP Corsa, la prima vera e propria vettura da competizione Fiat. Pilotata da Vincenzo Lancia, vince nella corsa in salita Sassi-Superga. Al secondo giro d'Italia Automobilistico Giovanni Agnelli stabilisce il record su Fiat 8 HP.

Case Automobilistiche Italiane: Fiat

1906 - FIAT 40 HP CORSA

Nel 1906 i dipendenti Fiat sono diventati 2.500 e le esportazioni ammontano ai due terzi della produzione; negli Stati Uniti la Fiat conquista una fetta di mercato mentre in Italia rileva le officine della Ansaldi, adibite alla produzione di vetture leggere a 4 cilindri. Vincenzo Lancia conquista la Coppa d'Oro a Milano, e mentre Mathis su Fiat 40 HP si aggiudica la Targa d'Oro della Coppa Herkomer.

Case Automobilistiche Italiane: Fiat

1908 - FIAT 1 FIACRE

Nel 1908 nasce la Fiat 1 Fiacre di cui vengono prodotti 1600 esemplari. Il mezzo, dedicato al trasporto pubblico, viene adottato a New York, Londra, Parigi e in molte altre città. Con questo veicolo, per la prima volta, la Fiat adotta il propulsore a "barca", dove il motore incorpora il cambio nel carter.

Case Automobilistiche Italiane: Fiat

1910 - FIAT TIPO 3

Nel 1910 la Fiat rinnova totalmente la propria produzione: nascono le Tipo 1,2,3,4,5,6 che presentano per la prima volta gli accumulatori elettrici. Con la Tipo 3, chiamata anche 20-30 Hp, viene adottata la trasmissione a cardano, brevetto Fiat. Per quanto riguarda le competizioni, le vetture Fiat vincono la Coppa del RAC di Spagna, stabilendo a Los Angeles, Atlanta e Narbeth numerosi record di percorrenza, vincono in cinque categorie sulle piste argentine.

Case Automobilistiche Italiane: Fiat

1911 - FIAT 300 HP RECORD

La Fiat costruisce la 300 HP Record appositamente per battere il record mondiale di velocità. Il suo motore da 28.353 cm3 di cilindrata e con una corsa di 25 cm, eroga 290 cavalli. Nel 1911, pilotata da Pietro Bordino, tocca i 200 km/h a Brooklands e Saltburn. Nell'aprile del '12, a Long Island, percorre il miglio a 290 km/h.

Case Automobilistiche Italiane: Fiat

1912 - FIAT ZERO

Il 1912 è l'anno della Zero, conosciuta anche come 12/15 HP, la prima vettura di ridotta cilindrata costruita in serie: ne vengono prodotte circa duemila. Nel 1915, ultimo anno di produzione, verrà equipaggiata con impianto elettrico. Sempre nel 1912 viene costituita la Fiat Lubrificanti, mentre in Russia nasce la prima succursale italiana per la costituzione di vetture e ricambi.

Case Automobilistiche Italiane: Fiat

1915 FIAT 501

Nel 1915 la Fiat produce circa 1000 esemplari della vettura media Fiat 501, quasi tutti forniti al regio Esercito. Con questa vettura la Fiat abbandona la soluzione a "barca". Nella carrozzeria si nota l'allargamento del divano posteriore che permette la sistemazione di tre persone.

Case Automobilistiche Italiane: Fiat

1919 - FIAT 501

Nel 1919 viene presentata la vettura utilitaria modello 501, prodotta sotto la direzione tecnica dell'Avvocato Carlo Cavalli. È un successo: in Italia e nel mondo ne sono vendute 45 mila unità. Sempre in questo anno si costituisce la Magneti Marelli. Tornando ai record, un'autocolonna di 23 autocarri Fiat 15 Ter effettua la prima traversata automobilistica del Sahara, percorrendo tremila chilometri senza inconvenienti meccanici.

Case Automobilistiche Italiane: Fiat

1920 IL SENATORE AGNELLI ED HENRY FORD

Nel 1920 il Senatore Agnelli diventa presidente della Fiat. In quest'anno, la visita agli stabilimenti Ford in America lo convince che la produzione di serie è l'unica via possibile per abbattere i costi proibitivi delle vetture. Piccola nota di tecnologia: la Fiat introduce la scatola del cambio a 4 rapporti che consente di superare pendenze del 28%.

Case Automobilistiche Italiane: Fiat

1922 IL LINGOTTO

Nel 1922 viene inaugurato il lingotto. Lo stabilimento, che si estende su un'area complessiva di 153.000 mq, si sviluppa su cinque piani completati da una avveniristica pista di collaudo sul tetto.
Tra i vari modelli prodotti spicca la lussuosa Fiat 519, una 6 cilindri di 4766 cm3, equipaggiata con freni sulle quattro ruote, servofreno idraulico e volante regolabile in altezza e lunghezza. Il motore è provvisto di valvole in testa, soluzione derivata dalle auto da competizione.

Case Automobilistiche Italiane: Fiat

1925 FIAT 509

Nel 1925 lo stabilimento è ampliato a 350.000 mp. Al Salone dell'Automobile di Milano viene presentata la 509, la prima utilitaria Fiat prodotta in grande serie. Costa da 16.000 a 25.000 lire. Ne derivano tre versioni: "Sportive", "Taxi" e "Commerciale". Il lancio della vettura coincide con la costituzione della finanziaria SAVA.

Case Automobilistiche Italiane: Fiat

1927 FIAT 806 CORSA

Nel 1927 nasce la Fiat 520 con motore sei cilindri 2244 cm3. Oltre all'accensione a spinterogeno, presenta una grande novità: la guida a sinistra. Pietro Bordino vince il Gran Premio di Monza su 806 Corsa. A partire dall'anno successivo la Fiat è la prima azienda automobilistica del mondo ad adottare di serie la testata in alluminio sui motori.

Case Automobilistiche Italiane: Fiat

1932 - FIAT 508 BALILLA

Nel 1932 la 508 tre marce, chiamata anche Balilla, debutta ufficialmente al Salone dell'Automobile di Milano. Rappresenta per la Fiat l'esempio di vettura più popolare prodotta dalla sua fondazione; la versione berlina costa 10.800 lire. Il motore è a quattro cilindri, dotato di freni idraulici, rapida in salita e solidissima. Viene anche detta "tariffa minima" per il consumo ridotto (8 litri per 100 km).

Case Automobilistiche Italiane: Fiat

1934 - FIAT BALILLA 4 MARCE

Al Salone dell'Automobile del 1934 viene presentata la Balilla 4 marce. Tre mesi dopo il debutto della versione berlina, a 2 o a 4 porte, vengono lanciati anche i modelli Spider e Torpedo. Complessivamente verranno prodotte 113.000 unità.

Case Automobilistiche Italiane: Fiat

1935 - FIAT 1500

Nel 1935 con la Fiat 1500 sono messi in pratica anni di studio sull'aerodinamica. Oltre alla linea innovativa, la vettura presenta un motore 6 cilindri e valvole in testa, sospensioni anteriori a ruote indipendenti e telaio tubolare.

Case Automobilistiche Italiane: Fiat

1936 - FIAT 500

Nel 1936 nasce la 500, subito ribattezzata "Topolino". È la più piccola automobile del mondo prodotta in grande serie. Dal '36 al '55 ne saranno prodotte oltre 510.000 unità. Le sue linee tondeggianti rompono la tradizione della vettura squadrata, la leggera carrozzeria metallica consente una produzione estremamente fluida. In questo anno si dà il via alla costruzione del complesso industriale di Mirafiori.

Case Automobilistiche Italiane: Fiat

1938 - FIAT 508C MILLE MIGLIA

Nel 1938 debutta la Fiat 508C Mille Miglia. È la prima Fiat con carrozzeria a fiancata continua. Appena scende in pista vince nella sua categoria e conquista un primato: 1620 chilometri a 112 km/h di media.

Case Automobilistiche Italiane: Fiat

1939 - TORINO MIRAFIORI

Nel 1939 viene inaugurato lo stabilimento di Torino Mirafiori. Un milione di metri quadrati, di cui 300.000 coperti. Vi lavorano, in due turni, 22.000 operai. In questo anno viene presentata la Fiat 1100 Mus0ne.

Case Automobilistiche Italiane: Fiat

1945 - IL SENATORE GIOVANNI AGNELLI

Nel 1945 muore il Senatore Giovanni Agnelli.

Case Automobilistiche Italiane: Fiat

1946 - VITTORIO VALLETTA

Nel 1946 Vittorio Valletta dopo aver percorso tutte le tappe della gerarchia aziendale, assume la guida della Fiat. Durante la sua presidenza vengono realizzate numerose vetture di successo.

Case Automobilistiche Italiane: Fiat

1948 - FIAT 500 BELVEDERE

Nel 1948 al Salone di Ginevra viene presentata la 500 B, in versione berlinetta e giardinetta. Il Salone di Torino vede invece l'esordio della Giardinetta Belvedere, un'utilitaria quattro posti adibita al trasporto promiscuo. La carrozzeria è realizzata in metallo, legno e masonite.

Case Automobilistiche Italiane: Fiat

1949 - FIAT 500 C

Nel 1949 nascono i modelli 500 C, 1100 E e 1500 E. La 1100 E introduce il cambio con comando al volante e la seconda marcia sincronizzata. La 500 C presenta importanti novità come l'impianto di serie per il riscaldamento interno e il disappannamento del parabrezza.

Case Automobilistiche Italiane: Fiat

1950 - FIAT 1400

Il 1950 si apre con l'esordio di una nuova vettura Fiat a carrozzeria portante, la 1400, la prima Fiat del secondo dopoguerra sostanzialmente nuova sia per lo stile, sia per la meccanica. L'impianto di aerazione e di riscaldamento è di serie.

Case Automobilistiche Italiane: Fiat

1951 - FIAT CAMPAGNOLA

Nel 1951, costruita secondo lo schema Jeep, la Fiat Campagnola debutta alla Fiera del Levante di Bari. Realizzata anche in versione militare, AR 51, adotta un motore anteriore da 1901 cm3, quattro ruote motrici, avantreno inseribile, riduttore. Nel '52 la Campagnola compie l'attraversamento verticale dell'Africa in 11 giorni, 4 ore e 54 minuti, stabilendo il record mondiale.

Case Automobilistiche Italiane: Fiat

1952 - FIAT 8 V

Nel 1952, al Salone di Ginevra, la Fiat lancia una berlinetta due posti dalle levate prestazioni e caratteristiche aerodinamiche d'avanguardia: la 8V, la prima Fiat prodotta con sospensioni a quattro ruote indipendenti. Vengono anche presentate la 1900 berlina e la 1900 Granluce, caratterizzata dal primo esempio di trasmissione automatica, con giunto idraulico interposto fra motore e frizione.

Case Automobilistiche Italiane: Fiat

1953 - FIAT 1400 DIESEL

Nel 1953 i dipendenti Fiat sono diventati 71.000, mentre il capitale sociale è di 57 miliardi di lire. Viene presentata la prima Fiat alimentata a gasolio, la 1400 diesel, che monta il motore del furgone 615. Anche la Campagnola adotta un motore diesel.

Case Automobilistiche Italiane: Fiat

1955 - FIAT 600

Nel 1955 al Salone di Ginevra viene lanciata la Fiat 600, la grande utilitaria con motore posteriore, sospensioni a quattro ruote indipendenti e carrozzeria a struttura autoportante. Fino al 1960 ne saranno prodotte, anche in versione "Multipla", più di 950.000 unità, che arrivano a 4.034.000 se si includono quelle prodotte su licenza.

Case Automobilistiche Italiane: Fiat

1957 - NUOVA FIAT 500

Nell'estate del 1957 la Fiat presenta la Nuova 500. Adotta un motore posteriore a due cilindri raffreddato ad aria. Nel 1960 viene ampliata la gamma con la 500 giardinetta, brillante anticipazione dello stile Station Wagon. A fine produzione, nel 1975, ne saranno costruite 3.678.000 unità.

Case Automobilistiche Italiane: Fiat

1959 - FIAT 1800

Nel 1959 vengono presentate le Fiat 1800, berlina e familiare e la 2100, quest'ultima in versione berlina speciale e cabriolet. Le vetture sono dotate di valvole in testa inclinate trasversalmente, cambio sincronizzato, barre di torsione sull'avantreno e surpressore nell'impianto frenante.

Case Automobilistiche Italiane: Fiat

1961 - FIAT 1300

Nel 1961 la Fiat introduce la 1300 e la 1500, nuove vetture per carrozzeria e soluzioni tecniche; hanno un corpo vettura praticamente identico e due motorizzazioni, 65 e 72 CV. Vengono anche prodotte la 1800 B, la 2300, la 2300 S coupè.

Case Automobilistiche Italiane: Fiat

1964 - FIAT 850

Nel 1964 nasce l'evoluzione della 600, la Fiat 850, una berlina due porte con carrozzeria autoportante, motore posteriore a quattro cilindri raffreddato ad acqua e sospensioni indipendenti. Ne saranno costruite 2.865.800 unità.

Case Automobilistiche Italiane: Fiat

1966 - L'AVVOCATO GIOVANNI AGNELLI

Nel 1966 l'Avvocato Giovanni Agnelli diventa il nuovo presidente della Società. Nello stesso anno al Salone di Torino viene presentata la Dino Spider. Il suo motore, che si ispira a quello dell'omonima Ferrari, presenta un inedito quattro alberi a camme in testa con differenziale autobloccante; di nuova concezione anche le balestre monofoglia nel retrotreno.

Case Automobilistiche Italiane: Fiat

1967 - FIAT 124

Nel 1967 la Fiat 124 è "Auto dell'Anno". È una berlina a 5 posti equipaggiata con un motore totalmente inedito a quattro cilindri di 1200 cm3. È prodotta anche in versione familiare e spider, quest'ultima disegnata da Pininfarina ed equipaggiata con motore a 4 cilindri di 1438 cm3, con due alberi a camme in testa azionati da cinghia dentata. Degna di nota è anche la nascita della Dino Coupè 4 posti disegnata da Bertone.

Case Automobilistiche Italiane: Fiat

1968 - FIAT 500 LUSSO

Nel 1968 Fiat raggiunge la quota vendita di circa 1 milione e mezzo di autoveicoli, di cui 542.000 esportati. Durante questo anno presenta la 850 Special, le 850 sport e coupé e spider, la 500 Lusso, la 124 e la 125 special. La Magneti Marelli realizza l'accensione elettronica ad alta energia. Questa innovativa soluzione tecnica viene adottata su Fiat Dino e Dino Ferrari. Sempre per quanto riguarda le innovazioni, Fiat presenta al Salone di Torino il prototipo di City-Taxi, frutto di ben 15 brevetti.

Case Automobilistiche Italiane: Fiat

1969 - FIAT DINO COUPÈ

Nel 1969 la Fiat investe oltre 300 miliardi di lire nel Mezzogiorno. Viene anche acquistato il capitale della Lancia e il 50% di quello della Sefac-Ferrari. La gamma delle vetture Fiat si arricchisce dei modelli 128, la prima Fiat a trazione anteriore e del modello 130, la berlina destinata a rappresentare il "top" della gamma; viene anche presentata la super-sportiva Dino Coupè 2400.

Case Automobilistiche Italiane: Fiat

1970 - FIAT 128

Nel 1970 la Fiat 128 è "Auto dell'Anno". La vettura, prodotta in versione berlina 2 o 4 porte familiare, è la prima Fiat ad adottare un motore trasversale di 1100 cm3. In Russia la Fiat avvia la produzione su un'area coperta di 1.455.000 mq.

Case Automobilistiche Italiane: Fiat

1971 - FIAT 127

Nell'aprile del 1971 viene presentata la 127, destinata a sostituire la 850. Decisamente innovativa per i tempi, la vettura incontra un grande successo di mercato anche all'estero e nel 1972 si aggiudica il premio "Auto dell'Anno". Alla fine del maggio 1974 verrà prodotta la milionesima 127.

Case Automobilistiche Italiane: Fiat

1972 - FIAT 126

Nel 1972 la Fiat presenta la nuova utilitaria 126, la sportiva X19, la 124 Abarth Rally e la 132, dedicata alla fascia alta di mercato. Questa vettura viene presentata in tre versioni: "normale" e "special" dotate di un motore 1600, e "special" 1800. La 132 "special", che prevede una numerosa serie di optional, è la prima berlina Fiat ad avere lo specchietto retrovisore esterno di serie.

Case Automobilistiche Italiane: Fiat

1976 - FIAT 131

Nel 1976 Fiat adotta nell'impianto di Torino Mirafiori il primo sistema automatizzato di accoppiamento della scocca con la parte meccanica della vettura. Nel campo delle corse la 131 Abarth Rally sostituisce la 124. Dopo pochi mesi vince il Rally dei 1000 laghi.

Case Automobilistiche Italiane: Fiat

1978 - ROBOGATE

Nel 1978 la Ritmo debutta con un'ampia scelta di optional che vanno dall'aria condizionata alla trasmissione automatica a tre rapporti. Per quanto riguarda la produzione, entra in funzione negli stabilimenti di Rivalta e di Cassino il Robogate, il primo sistema al mondo robotizzato e flessibile di assemblaggio delle scocche.

Case Automobilistiche Italiane: Fiat

1979 - NASCE LA FIAT AUTO S.p.A.

In questo anno si costituisce la Fiat Auto S.p.A. che riunisce Fiat, Lancia, Autobianchi, Abarth, Ferrari.

Case Automobilistiche Italiane: Fiat

1980 - FIAT PANDA

Agli inizi del 1980 Fiat lancia una nuova utilitaria, battezzata con il nome del simpatico simbolo del WWF, il Panda. La carrozzeria di questa due volumi tre porte è disegnata da Giugiaro. A trazione anteriore è disponibile con due propulsori: un bicilindrico 650 cm3 raffreddato ad aria e un quattro cilindri di 900 cm3 raffreddato ad acqua.

Case Automobilistiche Italiane: Fiat

1981 - FIAT ARGENTA

A fine maggio Fiat presenta l'Argenta. La vettura, che va a sostituire il modello 132, offre tre scelte di potenza: benzina 1600, benzina 2000 iniezione elettronica e diesel 2500, quest'ultimo riconoscibile dal caratteristico rigonfiamento sul cofano motore. Nel 1982 viene presentato al Salone di Torino la 2000 iniezione, dotata di accensione elettronica "Digiplex".

Case Automobilistiche Italiane: Fiat

1983 - FIAT REGATA

Al salone di Francoforte Fiat presenta la Regata, una delle più importanti novità nel segmento delle vetture medie. Questa berlina tre volumi offre un'ampia scelta di versioni: Regata 70 con motore a benzina 1300, Regata 85 con motore a benzina 1500, Regata 100 con motore a benzina 1600 e Regata Diesel 1700. La versione 70, offre inoltre tre allestimenti: "Base", "Super" ed "E.S.", quest'ultimo dotato di un motore capace di contenere notevolmente i consumi nel traffico intenso.

Case Automobilistiche Italiane: Fiat

1984 - FIAT UNO

Nel 1984 la Uno, presentata alla stampa internazionale a Cape Canaveral, è "Auto dell'Anno". Verrà in seguito equipaggiata con il motore Fire, realizzato nello stabilimento di Termoli e caratterizzato da soluzioni tecniche d'avanguardia. È il primo 1000 cm3 ad iniezione elettronica. Altro record per questa vettura; è l'auto più prodotta nella storia della Fiat.

Case Automobilistiche Italiane: Fiat

1985 - FIAT CROMA

Nel 1985 la novità è la Croma, realizzata in cinque versioni, da 1600 a 2000 cm3 a benzina, 2500 diesel e 2400 turbodiesel. La gamma viene arricchita nel 1988 con il primo propulsore 2000 turbodiesel a iniezione diretta montata su una vettura di grande serie. Viene inaugurato Termoli 3, lo stabilimento più automatizzato al mondo nel settore auto.

Case Automobilistiche Italiane: Fiat

1988 - FIAT TIPO

Nel 1988 viene presentata la Tipo, eletta "Auto dell'Anno" nel 1989. La vettura, berlina due volumi a cinque porte, è equipaggiata con 5 motorizzazioni, tre a benzina e due diesel, e offre due grandi allestimenti: Base e Digit. La produzione della Tipo segna un'altra conquista della tecnologia Fiat: la linea produttiva a "isole". Cinque anni più tardi, nel 1993, sarà proposta al pubblico la versione tre porte 2.0 sedici valvole.

Case Automobilistiche Italiane: Fiat

1990 - FIAT TEMPRA

Nel febbraio 1990 debutta la Tempra, una berlina media tre volumi che deriva dalla meccanica Tipo. Motori 1300 e 1600, quest'ultimo disponibile anche in versione catalizzata. In seguito saranno prodotte versioni 1800 e 2000 iniezione elettronica, disponibili anche con trasmissione automatica a 4 rapporti a controllo elettrico.

Case Automobilistiche Italiane: Fiat

1991 - FIAT CINQUECENTO

Alla fine del 1991 viene presentata al pubblico l'erede della 126, la nuova 500. Due motorizzazioni disponibili: bicilindrico a "sogliola" di 704 cm3 e il 4 cilindri di 903 cm3 ad aste e bilancieri.

Case Automobilistiche Italiane: Fiat

1993 - FIAT PUNTO e FIAT PUNTO CABRIO

Presentata nel 1993, la Punto diventa "Auto dell'Anno" nel 1995. Disponibile in 14 colori e 31 versioni tra cui GT e Cabrio. Tre o cinque porte, tre livelli di allestimento motori Fire di ultima generazione, anche con cambio a 5 marce e cambio a variazione continua controllato elettronicamente.

Case Automobilistiche Italiane: Fiat

1993 - COUPÉ FIAT

Presentata nel dicembre 1993, il Coupé Fiat è la sintesi della pluridecennale esperienza maturata da Fiat in questo segmento di mercato. Carrozzeria realizzata da Pininfarina e Centro Stile Fiat. Motore 2000 16 valvole ad albero controrotante per una perfetta equilibratura. 142 CV, da 0 a 100 in 9.2 secondi.

Case Automobilistiche Italiane: Fiat

1994 - FIAT ULYSSE

Debutta nel marzo 1994 al Salone di Ginevra e va a posizionarsi in un segmento in progressiva espansione; quello delle monovolume. Ulysse presenta otto comodi posti totalmente modulari e tre scelte di potenza: aspirato 2 litri 4 cilindri a gestione elettronica; turbo 2 litri; turbo diesel.

Case Automobilistiche Italiane: Fiat

1995 - FIAT BARCHETTA

Nel marzo '95 viene presentata la due posti Barchetta, brillante citazione stilistica di questa celebre linea. Sportiva e confortevole sui percorsi misti, agile e fluida nel traffico urbano, questa vettura è dotata di un propulsore 1.8 16 valvole, che consente di raggiungere i 200 km/h.

Case Automobilistiche Italiane: Fiat

1995 - FIAT BRAVO - FIAT BRAVA

Nel 1995 nascono Fiat Bravo e Fiat Brava. Per la prima volta nella storia di Fiat Auto, vengono presentate insieme due vetture diverse per dimensioni, design e tipologia di utenza, ma sviluppate sulla base di una comune matrice progettuale.

Case Automobilistiche Italiane: Fiat

1996 - FIAT MAREA - FIAT MAREA WEEKEND

La gamma Tempra viene sostituita dalla Marea, berlina e SW. Masse morbide. Linee fuggenti. Ampie superfici vetrate. Perfetto equilibrio di ogni volume. Tre motori a benzina plurivalvole. Tre motori diesel, sovralimentati mediante turbocompressore. Una meccanica evoluta e moderna.

Case Automobilistiche Italiane: Fiat

1997 - FIAT PALIO WEEKEND

Nel 1997 esce Fiat Palio Weekend, un'auto giovane e versatile che interpreta il concetto di qualità della vita. Tra le sue caratteristiche principali c’è la versatilità, che ne fa una vetttura adatta alle più diverse attività: lavoro, viaggi, sport e tempo libero.

Case Automobilistiche Italiane: Fiat

1997 - FIAT MAREA BIPOWER

Fiat Marea diventa "Bipower", caso unico nel panorama automobilistico italiano, è offerta con un doppio impianto di alimentazione: benzina e metano, il gas naturale considerato il combustibile alternativo più "pulito ed economico".

EVOLUZIONE DEL MARCHIO
Case Automobilistiche Italiane: Fiat

tratto da http://italiansky.narod.ru/

autobelle Vendi Auto? Scopri come pubblicizzare le offerte
INSERISCI
ANNUNCIO

In Evidenza

RADUNI

Raduni


autobelle autobelle autobelle autobelle autobelle

Inserire i dati di autenticazione.

Non sei registrato?

Password dimenticata

Email o password errate, riprovate!

Non sei registrato?

Password dimenticata

Non sei ancora iscritto?
Crea il tuo account!

Potrai salvare le tue ricerche, gestire e modificare i tuoi annunci gratuitamente!

Recupera Password